• 4 March 2024

Avviate le indagini dei carabinieri e gli accertamenti degli ispettori del Spesal dell’Asl Fg, per rilevare eventuali anomalie nelle procedure

Ennesimo incidente sul lavoro a Cerignola. Muore cadendo da un’impalcatura, dopo un volo di 6 metri.

E’ accaduto intorno alle 12.30 di oggi, in via Pantanella, alla periferia di Cerignola.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo – 70enne del posto, non sono state ancora rese note le sue generalità – stava montando una guaina su di un piccolo pianerottolo al primo piano di una palazzina, quando avrebbe perso l’equilibrio cadendo nel vuoto.

Le sue condizioni sono apparse subito disperate: immediato l’allarme lanciato agli operatori del 118 e alle forze dell’ordine, ma il 70enne è morto poco dopo.

Sull’accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri della compagnia ofantina e gli accertamenti degli ispettori del Spesal – Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro dell’Asl Fg, per rilevare eventuali anomalie nelle procedure. Indagini in corso.

Immagine di repertorio

“È impensabile perdere la vita mentre si sta portando a termine il proprio lavoro. È successo quest’oggi a Cerignola e adesso saranno le autorità competenti a individuare le dinamiche e la cronologia degli eventi”, ha dichiarato sul punto il sindaco Francesco Bonito. “Dal canto nostro, oltre ad esprimere vicinanza alla famiglia della vittima, non ci resta che un’amara riflessione: un morto sul lavoro è sempre una grande ferita per tutta la città, perché spesso il mondo del lavoro è un mondo senza regole. La fatalità, infatti, è solo uno degli aspetti che purtroppo concorrono in situazioni così tragiche”.

“Due vittime in due giorni in altrettanti incidenti sul lavoro, tre in una settimana, non possono essere accettate. Serve una risposta concreta da parte delle istituzioni. 

Questa mattina un operaio settantenne ha perso la vita a Cerignola dopo essere caduto dal primo piano di un pianerottolo su cui stava lavorando. Non possiamo continuare ad assistere a queste tragedie: serve lavorare in sinergia con tutti gli attori interessati per potenziare e rendere più incisivi i controlli e dare vita a iniziative di sensibilizzazione, per far capire l’importanza della prevenzione e del rispetto di tutte le misure necessarie per la sicurezza. Di sicurezza sul lavoro bisogna occuparsi tutti i giorni, non solo quando avvengono incidenti di questa portata. In questo quadro è importante anche il lavoro che sta facendo la commissione parlamentare d’inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia, per arrivare a mettere in campo interventi che possano essere davvero efficaci. In questo momento di profondo dolore il mio cordoglio va alla famiglia della vittima”. Ha dichiarato l’assessore ai servizi sociali della Regione Puglia Rosa Barone

Author

areatecnica@scagency.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *