• 4 March 2024

Il 25 settembre è praticamente dietro l’angolo, data in cui i cittadini italiani sono chiamati ad eleggere il nuovo parlamento attraverso una nuova legge elettorale, il cosiddetto Rosatellum dal deputato Pd Ettore Rosato. Prima di procedere su una guida semplificata alla votazione, vediamo cos’è questa legge elettorale. Il Rosatellum non è una legge così “nuova”, anzi è la stessa con cui siamo andati al voto già nel 2018 e prevede una legge elettorale mista, cioè un terzo dei seggi del Senato e della Camera è assegnato attraverso il sistema maggioritario; gli altri due terzi attraverso il sistema proporzionale.

Questa volta, però, saranno eletti 400 deputati e 200 senatori, mentre prima erano 630 e 315.per quanto riguarda le due schede elettorali, una volta al seggio gli elettori troveranno una scheda rosa per la Camera e una gialla per il Senato sulle quali si troveranno:

  1. i nomi dei candidati nel collegio uninominale;
  2. i simboli della liste o delle liste dei collegi plurinominali;
  3. i nomi dei candidati nel collegio plurinominale sempre accanto al simbolo della lista.

A questo punto come si vota? L’elettore dovrà esprimere una propria preferenza per la Camera e una per il Senato attraverso tre tipologie di voto: o al candidato uninominale, o alla lista, oppure al candidato uninominale e alle liste collegate.

Si tenga conto che non è previsto il voto disgiunto, cioè non è possibile votare un candidato al collegio uninominale e plurinominale se le liste non sono collegate.

Quindi se si vota un candidato uninominale il voto andrà lui e alle liste collegate al suo nome, se ci sono più liste il voto è ripartito tra le liste della sua coalizione; se la X va sulla lista prescelta il voto a quel punto andrà alla lista nel collegio plurinominale e al candidato del collegio uninominale; se la X va sia sul nome del candidato uninominale e sia sul simbolo della lista a lui collegato il voto andrà ad entrambi. In caso di errore è possibile chiedere al presidente del proprio seggio di cambiare la scheda.

Author

areatecnica@scagency.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *