• 2 March 2024

L’Onu: “Voto illegale per il diritto internazionale”.
Kiev: gruppi armati costringono le persone a votare
Ue, Michel: “Favorevole ad aprire le porte ai russi in fuga”

Nelle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Luhansk, e nei territori occupati di Zaporizhzhia e Kherson i cittadini sono chiamati al voto per esprimersi sull’annessione alla Russia.

La guerra in Ucraina giunge al 216esimo giorno.
Le autorità filorusse delle regioni di Lugansk, Donetsk e Kherson hanno annunciato la vittoria nei referendum di annessione alla Russia.
Medvedev: “Risultati chiari, bentornati a casa”.
Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, avverte: “La Russia ha il diritto di utilizzare armi nucleari, se necessario”.
Secondo il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, bisogna prendere sul serio le minacce nucleari del Cremlino. Intanto, gli arrivi di cittadini russi in Georgia sono raddoppiati a 10mila al giorno dopo l’annuncio della mobilitazione da parte del presidente Vladimir Putin.

Zelensky: “Non c’è più nulla da discutere con Putin”
“La Russia disprezza già la Carta delle Nazioni Unite. La Russia infrange già tutte le regole di questo mondo. Quindi è solo questione di tempo prima che distrugga quest’ultima istituzione internazionale che può ancora agire. L’esortazione è di agire ora”. Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky su Telegram. “Il riconoscimento da parte della Russia dei referendum fasulli come presumibilmente normali, l’attuazione del cosiddetto ‘scenario della Crimea’ e un altro tentativo di annettere il territorio dell’Ucraina significano che non c’è nulla di cui parlare con questo presidente della Russia. Ora c’è bisogno di un segnale chiaro da ogni Paese del mondo”. “L’annessione mette Putin da solo di fronte a tutta l’umanità. Credo nella vostra abilità di agire”, ha aggiunto.

Filorussi Luhansk: 98% ha votato per annessione a Russia
Il 98,42% degli elettori dell’autoproclamata Repubblica di Luhansk ha votato per l’annessione alla Russia. Lo ha detto la presidente della commissione elettorale regionale locale Elena Kravchenko.
Lo riporta Ria Novosti.
Le autorità filorusse delle regioni di Lugansk, Donetsk e Kherson hanno annunciato la vittoria nei referendum di annessione alla Russia. Lo riporta la Tass precisando che in base ai risultati preliminari dello spoglio, nel Lugansk il sì ha vinto con il 98,52%, nel Donetsk con il 94,75%. Nell’area di Kherson, dove i conteggi sono stati ultimati, l’87,05% dei votanti ha detto ‘si” all’annessione.

Author

areatecnica@scagency.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *