• 21 February 2024

L’uomo, un 46enne malato psichiatrico, è stato bloccato dai carabinieri. La vittima aveva 30 anni. Il difensore Pablo Marì in codice rosso all’ospedale Niguarda, è cosciente

Avrebbe estratto all’improvviso un coltello all’interno di un negozio del centro commerciale Milanofiori di Assago, alle porte di Milano, e avrebbe colpito a caso le vittime: cinque persone sono rimaste ferite, alcune in maniera grave. Tra loro anche Pablo Marì, 29enne difensore spagnolo del Monza, in prestito dall’Arsenal.

Un dipendente 30enne di Carrefour è morto nel trasporto in ospedale.

L’aggressore, un uomo di 46 anni di origini italiane, è stato bloccato dai carabinieri.

Secondo fonti vicine al Monza calcio, il difensore Pablo Marí è stato trasportato in codice rosso al Niguarda. Sarebbe comunque cosciente. All’ospedale ci sono anche Adriano Galliani, dirigente del Monza, e Raffaele Palladino, allenatore dei biancorossi.

Carrefour Italia esprime la massima vicinanza ai dipendenti e ai clienti coinvolti nell’aggressione e alle loro famiglie.

L’azienda conferma che si è subito attivata per allertare i soccorsi e le forze dell’ordine e per fermare l’aggressore, che è stato preso in custodia, e per garantire il corretto svolgimento delle operazioni di soccorso.

Rappresentanti dei vertici aziendali si sono immediatamente recati sul posto e sono in stretto contatto con le vittime e le loro famiglie. Carrefour Italia ha inoltre subito attivato un servizio di supporto psicologico per tutti i collaboratori coinvolti direttamente o indirettamente nell’accaduto.

Author

areatecnica@scagency.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *