• 2 March 2024

Scene da far west nei pressi della sede dell’Istituto di Vigilanza IVRI, questa notte, con mezzi dati alle fiamme per ostacolare intervento delle forze dell’ordine

La ruspa usata per l’assalto

Scene da film quelle viste nella serata di ieri nella sede abruzzese di una società portavalori a San Giovanni Teatino.

Spari, esplosioni e inseguimenti è stato lo scenario di un violento assalto armato all’istituto di sicurezza Ivri della provincia di Chieti che sarebbe fruttato ai malviventi un bottino da diversi milioni di euro. L’allarme è scattato intorno alle 20.30 quando uomini armati hanno fatto irruzione alla sede del portavalori scatenando un inferno di fuoco e proiettili. Il commando, composto da almeno 15 uomini incappucciati e armati con pistole e mitragliette, aveva organizzato tutto nei minimi particolari.

Hanno usato tir e  altri mezzi date alle fame e messi di traverso per bloccare tutte le vie di accesso alla zona e anche gettato chiodi sull’asfalto per coprirsi la fuga.

Author

areatecnica@scagency.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *