• 17 April 2024


Aveva sistemato una telecamera nascosta nella toilette. Le indagini partite dalla denuncia di una dipendente

Spiava con una telecamera nascosta le colleghe che andavano in bagno: con questa accusa il direttore di un ufficio postale della periferia di Taranto è stato arrestato e posto ai domiciliari dalla guardia di finanza. La notizia è riportata sull’edizione locale della Gazzetta del Mezzogiorno.

Le indagini, avviate nel marzo del 2022 avrebbero permesso di accertare come l’uomo avesse piazzato una telecamera nascosta all’interno dei servizi igienici, registrato le immagini che riprendevano le colleghe e poi scaricato i video su un computer personale. A scoprire tutto è stata una dipendente che, uscendo dal bagno, si è accorta della presenza del dispositivo installato dal direttore. L’uomo avrebbe cercato di difendersi,
sostenendo di aver trovato quella telecamera e di averla riposizionata per cercare di risalire all’autore del gesto.

I finanzieri hanno recuperato dal computer dell’uomo una serie di video e 120mila immagini che ritraevano le colleghe mentre utilizzavano i servizi igienici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *