• 21 February 2024

Grande folla all’inaugurazione del temporary store «I burger di Cicciogamer89», evento che prometteva un panino omaggio ai presenti. L’attesa però per molti è stata lunga e vana, tra caos e burger finiti presto

«Tu vieni e il cibo lo portiamo noi», recitava così l’invito di Cicciogamer89 -youtuber, gamer e chef da oltre 1.6 milioni di follower su Instagram e quasi 4 milioni su Youtube – che qualche giorno fa ha annunciato sui suoi profili social l’apertura a Roma di un nuovo temporary store della catena di paninoteche «I burger di Cicciogamer89» lanciata tra la Capitale, Bologna, Napoli e Torino (presto anche Bergamo e Firenze): «Avrai l’occasione di incontrare Ciccio e mangiare gratis», prometteva Mirko Alessandrini (questo il nome all’anagrafe). Ma l’attesa per molti è stata non solo lunga ma anche vana, tra caos e burger terminati troppo presto.

Marciapiede e strada bloccata
In centinaia si sono messi in fila, già dalle prime ore di sabato 20 gennaio, per addentare gratuitamente uno dei suoi famosi hamburger nel locale in zona Ostiense. «Ma non è stato organizzato nessun servizio d’ordine e presto, oltre alla calca, si è creato il caos: in molti saltavano la fila, che alla fine è diventata una ressa al panino», racconta una fan rimasta però a stomaco vuoto.

Grande successo, dunque, per l’iniziativa – complice anche il ventilato hamburger omaggio che ha catturato perfino semplici curiosi e passanti – con la folla che ha riempito l’intero marciapiede e lo slargo davanti la paninoteca, fino a rallentare il traffico. Segno che, nonostante gli scivoloni della regina degli influencer Chiara Ferragni, la formula della popolarità sui social continua a funzionare: lo youtuber chiama e il suo popolo risponde in massa.

Molti i giovanissimi. «Non siamo di Roma, per accompagnare qui mio figlio abbiamo percorso centinaia di chilometri, siamo stati in coda al freddo per ore cercando di arginare i soliti furbetti salta-fila, e alla fine non siamo neanche riusciti a mangiare il suo panino, figuriamoci a conoscerlo!», si sfoga un papà durante l’inaugurazione.

«La prossima volta a numero chiuso»
Da una parte i delusi, con decine di video-testimonianze della ressa pubblicate online.

Dall’altra i fedelissimi, che sui social confermano: «Gli hamburger di Cicciogamer89 sono divini».

A onor del vero, ai ragazzi in coda sono stati offerti acqua e cornetti, e all’arrivo del gamer è iniziata puntuale la distribuzione dei panini, con tanto di packaging autografato, selfie e cori da stadio.

Ma qualcosa – questo è certo – è andato storto. Tanto che lo youtuber nel pomeriggio ha postato un video tra ringraziamenti e promesse, ammettendo qualche errore di gestione dell’evento: «Ragazzotti e ragazzotte buongiorno! Stiamo capendo come risolvere i tanti problemi che ci sono stati, cercheremo di migliorare. Grazie mille a tutti quelli che hanno avuto pazienza.

Ci sarebbe da parlare di tantissime cose, ma comunque secondo me sono più quelle positive che negative. Devo cercare di rendervi sempre felicissimi e non scontenti. Quindi probabilmente per i prossimi temporary store metteremo il numero chiuso o ci inventeremo una soluzione. Siete stati incredibili, il vostro affetto è impagabile».

Author

areatecnica@scagency.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *