• 16 April 2024

Tass, agenzia stampa russa, riferisce che Putin sta preparando un test nucleari al confine ucraino: “ la situazione più vicina al pericoloso. Di un confronto militare diretto tra Russia e Nato”, è dovuto dal forte sostegno dell’America all’Ucraina almeno secondo quanto ha dichiarato il sostituto il vice direttore del Dipartimento per la non proliferazione il controllo delle armi del ministero degli esteri di Mosca, Konstantin Vorontsov all’Onu.

Attualmente la Russia, secondo quanto riferisce il Times, sarebbe pronta a preparare altri test nucleari ai confini con l’Ucraina, dopo il test ipotizzato del siluro Poseidon, con il lancio del sommergibile Belgorod intercettato nel Mar Artico di recente. 

Queste informazioni raccolte dalle agenzie stampa internazionali vengono probabilmente da una informativa dell’intelligence inviata dalla Nato agli Stati Membri, cioè sono dei rapporti in cui l’intelligence avverte di alcuni atteggiamenti possibili russi attraverso elementi nucleari. 

Inoltre questa segnalazione è dovuta anche al fatto che negli ultimi giorni è stato visto un treno militare della divisione nucleare in direzione dell’Ucraina, anche se una recente geolocalizzazione lo dava a centinaia di chilometri dalla frontiera – ed è stato definito un esercizio. 

Sta di fatto che non ci sono prove certe sull’utilizzo del nucleare da parte della Russia, infatti quanto riferisce un alto funzionario della difesa occidentale: “non abbiamo nessuna indicazione che le forze armate russe stiano mobilitando mezzi o personale connessi all’oro arsenale nucleare: tutto al momento è nella norma”.

Author

areatecnica@scagency.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *