• 17 April 2024

Il titolare della ditta in cui lavora ha voluto premiare il suo coraggio e la professionalità della lavoratrice assunta durante il lockdown

Un premio alla sua professionalità, alla dedizione al lavoro anche in momenti difficili.

Erika Forghieri, dipendente di Ferretti Automotive, assunta durante la pandemia, ora che il peggio è passato è rimasta incinta, ma con un contratto a tempo determinato.

La cronaca ci ha abituato a storie negative, quella di Erika è l’esatto opposto.

L’azienda, infatti, anziché scaricarla in un momento così delicato della sua vita, ha deciso di premiare il suo coraggio, assicurandole un contratto a tempo indeterminato.

Una bella storia

La lavoratrice, originaria di Sassuolo, che lavora nell’attività di vendita e noleggio ad Arceto, in provincia di Reggio Emilia, prima è stata assunta con un contratto da consulente ed addetta alla vendita dell’autosalone, poi è arrivata la pandemia.

«La Ferretti Automotive nei miei confronti aveva già fatto un enorme passo avanti assumendomi a tempo determinato nel mezzo della pandemia, durante il primo lockdown.

Nessuno mai pensava di essere assunto in quel periodo» racconta con emozione Erika.

In dolce attesa

Poi la gravidanza ed un po’ di timore per il futuro.

Ma la sorpresa raddoppia «Quando sono rimasta incinta, il mio titolare ha voluto fare un ulteriore sforzo trasformando il contratto in indeterminato». Il titolare dell’azienda già aveva pensato ad un contratto a tempo indeterminato e la notizia di un bimbo in arrivo, non gli ha fatto fare alcun passo indietro. «Crediamo nel valore delle persone e della famiglia», ha detto il titolare.

Eccezione e non la regola

Erika, però, è consapevole della sua fortuna e di essere un caso raro nel panorama lavorativo italiano. «Credo di potermi considerare un caso particolare. Non sono sicura, infatti, che tutte le donne possano avere le stessa possibilità»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *