• 17 April 2024

Allarme Aiea: persi i contatti con i sistemi di monitoraggio di controllo a ChornobylKiev, attraverso il ministro dell’Energia ucraino Herman Halushchenko, denuncia che il personale della centrale “è stato torturato”
La centrale nucleare di Zaporizhzhia è sotto il completo controllo delle forze militari russe. Ad annunciarlo è la Guardia Nazionale russa citata dall’agenzia Interfax. Secondo quanto riferito da Mosca, circa 240 persone a guardia della centrale avrebbero deposto le loro armi. Kiev denuncia che il personale della centrale “è stato torturato”. “Gli occupanti hanno costretto la dirigenza a registrare un messaggio per utilizzarlo a fini propagandistici”, ha detto il ministro dell’Energia ucraino Herman Halushchenko.Galushchenko, ha riferito i dipendenti “si trovano in ostaggio da quattro giorni” e “sono fisicamente e mentalmente esausti”. Stando a quanto riportato dal ministro, “le forze militari degli occupanti hanno costretto la direzione della stazione a registrare un messaggio, che pensano di utilizzare a scopo propagandistico” e “la macchina propagandistica russa creerà un altro falso, che mostrerà ai suoi cittadini e alla comunità internazionale per giustificare i propri crimini”.
Intanto l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) ha riferito di avere perso i contatti con i sistemi di monitoraggio di controllo a Chernobyl. “I sistemi che monitorano il materiale nucleare negli impianti di scorie radioattive di Chernobyl, presi in consegna dalle forze russe, hanno smesso di trasmettere dati”, ha riferito l’Aiea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *