• 17 April 2024

FOGGIA: POTENZIAMENTO DEI SERVIZI DI CONTROLLO DURANTE LA STAGIONE ESTIVA

Durante questa stagione estiva, che già vede la presenza di consistenti flussi di turisti nelle maggiori località e mete vacanziere dislocate nell’intero territorio della Capitanata, sono stati pianificati, in seno ad apposite riunioni del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutesi nei giorni scorsi in Prefettura, mirati dispositivi di prevenzione e controllo del territorio ad opera delle Forze dell’Ordine, al fine di assicurare una cornice di piena sicurezza presso le localita balneari e i principali centri urbani della provincia.

Sono già in corso nei fine settimana dispositivi potenziati di prevenzione e controllo del territorio, anche attraverso l’impiego delle risorse supplementari messe a disposizione dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza nell’ambito del piano per il potenziamento dei servizi di vigilanza estiva per l’anno in corso: n. 12 unità della Polizia di Stato, n. 10 dei Carabinieri e n. 17 unità della Guardia di Finanza.

Particolare attenzione è stata riservata alla prevenzione del fenomeno della cd. “mala¬movida” attraverso la condivisione, nel corso di apposite riunioni con i Sindaci dei comuni costieri e i rappresentanti di categoria degli operatori economici del settore del “divertimento”, di misure finalizzate ad “elevare” la qualità della offerta di servizi alla comunità e a prevenire, durante l’intero arco della stagione estiva, fenomeni di degrado urbano ed episodi propriamente criminali quali lo spaccio di sostanze stupefacenti, la somministrazione e la vendita di alcolici a minori, nonché le turbative della quiete pubblica come la diffusione di emissioni sonore fuori norma nei lidi e nei locali notturni.
A questo ultimo riguardo, ə stata condivisa con i Sindaci l’opportunità di “omologare” sui vari territori gli orari di cessazione delle emissioni sonore, diversificando gli orari nel fine settimana (da venerdi alla domenica) rispetto agli altri giorni della settimana, cosi come nei centri abitati rispetto alle aree periferiche cittadine. I Sindaci, in coerenza con le intese raggiunte, si stanno già adeguando emettendo apposite ordinanze in tale direzione.

Mirate attività di controllo sono state previste per il contrasto del fenomeno dell’abusivismo commerciale nelle località balneari e lungo le spiagge, con il concorso delle Polizie locali interessate.

Potenziati, inoltre, i servizi in materia di sicurezza della navigazione che vedranno impegnati la Capitaneria di porto di Manfredonia e le dipendenti articolazioni territoriali operative nelle aree costiere, congiuntamente ai militari del ROAN della Guardia di Finanza
di Bari.

Massima attenzione, inoltre, anche per quanto concerne la sicurezza stradale, con azioni mirate per contenere gli eccessi di velocità e la guida in stato di ebbrezza o sotto
l’effetto di sostanze stupefacenti, e il potenziamento dei servizi lungo le arterie maggiormente interessate dai flussi di traffico nel periodo estivo.

Inoltre, nell’ambito delle iniziative volte a prevenire e mitigare il rischio di incendi boschivi è stata promossa un’attività di sensibilizzazione nei confronti delle Amministrazioni locali e degli Enti competenti per l’adozione di ogni utile e preventiva misura di pulizia della vegetazione lungo i tratti viari e ferroviari, e di adeguati modelli di intervento per le aree particolarmente esposte agli incendi, al fine di limitare i rischi per la pubblica e privata incolumità.

Per quanto concerne la gestione degli aspetti sanitari in occasione del periodo estivo, è stato istituito presso la Prefettura un apposito tavolo di coordinamento con la partecipazione dei Sindaci dei comuni del Gargano, i vertici del Dipartimento Salute della Regione Puglia nonché delle Direzioni Generali del Policlinico Universitario di Foggia e della Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, nell’ambito del quale la Direzione Generale della ASL di Foggia ha condiviso il programma operativo specifico predisposto per garantire i livelli di assistenza nei mesi di giugno-settembre 2023.

Sempre nell’ambito delle iniziative volte a garantire le maggiori condizioni di sicurezza durante la stagione estiva, si è riunita nei giorni scorsi in Prefettura anche la cabina di regia del patto educativo provinciale, con i Vescovi delle cinque diocesi della provincia e con i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine, oltre che con i rappresentanti dei Comuni più grandi.

E’ stato fatto il punto della situazione sul calendario di iniziative in favore dei giovani, ispirate ai valori fondanti del patto, promosse dalla rete delle parrocchie del territorio durante la stagione estiva, e rispetto a tali iniziative, è stata assicurata la massima disponibilità dei rappresentanti della Prefettura e delle Forze dell’Ordine a parteciparvi per promuovere la diffusione dei valori di legalità, sicurezza e cittadinanza attiva in favore dei giovani.

Inoltre, in considerazione dei rischi soprattutto per la fascia anziana della popolazione connessi alla svuotamento delle città durante il periodo estivo, sono state condivise importanti iniziative da realizzare con l’intervento dei rappresentanti delle Forze di Polizia (ad esempio nelle chiese al termine delle messe, nei centri di aggregazione per gli anziani) per mettere in guardia e fornire idonee raccomandazioni per la prevenzione dei fenomeni delle truffe agli anziani e dei furti negli appartamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *